Basket azzurri da sogno

Non solo tu anche altri : 560 in questo momento!

Grandiosa prestazione dell’Italia. Basket azzurri da sogno, ora più la sfida con la Germania, dopo la temuta Spagna

Fantastica Italia. Straordinaria prestazione della squadra di Pianigiani, che batte la Spagna nella terza partita del gruppo B dei campionati Europei. Al di là di ciò che dice il punteggio (105-98), la vittoria degli azzurri è stata molto netta dal punto di vista del gioco e dell’applicazione tattica.

Marco Belinelli è stato il grande protagonista della vittoria azzurra, considerando le imperfette condizioni di salute: partenza con handicap per lui con un 1 su 6 dal campo nel primo quarto, poi a suon di triple manda al tappeto gli spagnoli, cui non è bastato un Paul Gasol da 34 punti e in doppia cifra coi rimbalzi. Fenomenale la prestazione di Danilo Gallinari, con i suoi 29 punti. Senza il suo capitano Gigi Datome, fuori per tutto l’Europeo per un problema fisico. L’allenatore Pianigiani lancia in quintetto Andrea Bargnani, poco impegnato nella sfida contro l’Islanda. E il “mago” risponde subito presente realizzando 10 punti pesanti nel primo quarto e provando a limitare Gasol (12 punti per lui nel primo quarto) in fase difensiva.

Gli uomini di Pianigiani riescono a chiudere attaccati agli spagnoli il primo quarto sul punteggio di 19-20. Pietro Aradori dà il via a un mini allungo nella seconda frazione, ma Hernangomez riporta sotto le squadra spagnola. Grazie a Reyes la Spagna riesce a rimettere la testa davanti all’Italia e all’intervallo lungo è in vantaggio sul 45 a 42.

Nonostante la preoccupazione gli italiani non demordono. Gli uomini di Scariolo infatti dominano in area, mentre l’Italia non può puntare sul migliore Belinelli che però inizia il terzo quarto dando il meglio di sè, mettendo a segno ben 11 punti consecutivi (quattro triple di fila) per un parziale di 15 a 0 per gli Azzurri e un vantaggio che va in doppia cifra sul 57 a 47. Gasol e compagni provano a rifarsi sotto, ma la difesa italiana è stoica e il terzo parziale si chiude sul 73 a 63 (31-18 un paziale che la dice tutta), con l’ennesima tripla di Belinelli sulla sirena. Il quarto decisivo si apre con due triple consecutive della coppia Belinelli-Gallinari che non danno modo di rimontare all’avversario. Nel resto del parziale gli Azzurri si esaltano in difesa e mostrano una pallacanestro frizzante, tanto che l’incontro si chiude con Gallinari e compagni che superano quota cento per il 105 a 98 finale. Per l’Italia si tratta della seconda vittoria dopo quella con l’Islanda, ora la sfida ai padroni di casa della Germania.

“Volevo giocare questa partita per aiutare la squadra. Non siamo partiti benissimo, ma giocare contro la Spagna dà qualche motivazione in più. Nei primi due quarti sentivo un pò di dolore, ma poi sono riuscito ad andare meglio. Siamo riusciti da squadra a tirare fuori gli attributi”, è il commento di Belinelli. Su Bargnani: “E’ un giocatore super e ci dà sempre una grande mano. Pochi sono bravi come lui a mettere la palla a terra. In generale però è stata una serata positiva perchè abbiamo fatto sempre canestro. Speriamo di continuare così”. Sul clima che si respirava prima della gara Belinelli ha commentato: “Abbiamo sentito tanta pressione, ma fa parte dello sport. Noi diamo sempre il massimo. Ci meritiamo questa vittoria, ma stiamo sempre con i piedi per terra”.

“E’ stata una partita importantissima -gli fa eco Bargnani-. Abbiamo giocato bene tutti, ognuno di noi ha fatto il suo con grande fiducia. Più che pressione c’era frustrazione perchè avevamo giocato male. Però oggi abbiamo giocato al 100% e siamo riusciti a vincere. Siamo contenti ma dobbiamo cancellare tutto e pensare alla partita di domani contro la Germania”.

Seguici su Facebook: No Secret News

Non solo tu anche altri : 560 in questo momento!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *