Ibrahimovic al Milan, perchè Si?

Non solo tu anche altri : 2504 in questo momento!

Ibrahimovic al Milan,un ritorno in rossonero dello svedese, non solo riempie di gioia il cuore dei tifosi, ma…

LA STORIA:

Come si sa, lo svedese  ha cambiato squadre su squadre, cominciò giovanissimo nell’FBK Balkan,dove fece i suoi primi passi da calciatore,venendo poi acquistato nel 1995,alla giovane età di 14 anni,dal Malmö, squadra della sua città, contribuendo alla risalita del club dalla Lega B Svedese fino alla serie maggiore; dall’esordio del 19 Settembre 1999, i numeri di Ibra sono questi: 40 partite conditi da 16 gol.
Ma qualcuno si ero accorto di lui, qualcuno che poteva dargli un appeal maggiore, ovvero l’Ajax, che lo acquistò a per 7.8 milioni di euro, diventando l’acquisto più costoso della storia del club Olandese.
Da li in poi la storia è ben conosciuta, Juventus prima, Inter poi, fino ad arrivare ai trasferimenti al Barça e al PSG, di mezzo però un’avventura che rimane impressa nella mente di Zlatan, ovvero il passaggio dal club catalano a quello Rossonero.
Arrivato il 28 Agosto 2010, il legame tra Ibra e la tifoseria rossonera si crea fin da subito, nonostante l’errore dagli 11 metri all’esordio, Cesena-Milan 2-0. Il gol però arriva ben presto, 4 giorni dopo in Champions contro l’Auxerre firma una doppietta che portò i 3 punti al Milan.La stagione 2010/2011 fu impreziosita dalla vittoria dello scudetto, che vide lo Svedese il principale protagonista di questa vittoria, ma la sua migliore annata fu quella successiva, Ibra fa 28 gol in 32 giornate, ma ciò non bastò per portare i Rossoneri al tricolore, fermati dalla prima Juve di Conte.

 

 

PERCHE’ IBRA TORNEREBBE?

La domanda che tutti si stanno facendo, perché tornerebbe Ibrahimovic al Milan,perchè un giocatore come lui,che ha vinto quasi tutto, dovrebbe tornare in un club che negli ultimi anni ha faticato molto? La risposta è molto semplice, basterebbe leggere la sua biografia:

 “Io voglio il meglio per il Milan,ero molto felice lì e mi sentivo come se fossi a casa, Se il Milan avesse bisogno di aiuto, sanno dove trovarmi

Lo svedese a Milano si trovava bene, non si può dire lo stesso di come si trova a Parigi, infatti il 15 Marzo scorso, durante il match tra PSG e Bourdeaux, Ibra attaccò l’arbitro definendo la Francia un paese di m…Effettivamente il rapporto tra Zlatan e il paese dei galletti non è mai stato ottimo, ultimamente addirittura vari giornali lo hanno praticamente scaricato.

Fino ad ora parole, ma ai fatti?C’è mai stato un vero contatto tra Ibra ed il Milan? Ebbene si, passato molto in sordina ma c’è stato, con una chiamata dell’Amministratore Delegato Adriano Galliani a Ibra datata 9 Giugno, dove l’AD rossonero chiese al numero 10 del PSG se sarebbe voluto tornare, accettando il progetto che il Milan sta costruendo e lui, rispose in maniera affermativa

Un ultimo grande indizio è dato da una giornalista Svedese molto vicina a Ibrahimovic,Jennifer Wegerup, che l’11 Agosto ha twittato una foto di lei col calciatore nel ritiro invernale a Dubai nel 2012, scrivendo “In attesa di notizie, una cara foto di tempi belli,in ritiro a Dubai con il Milan”

E DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO?

Molto probabilmente tutti ricorderanno le frasi di Sabatini

Ibrahimovic può far vincere lo scudetto a una squadra, ma può anche rovinare una società”.

Ma è veramente così? Prendiamo in analisi l’acquisto della Roma Edin Dzeko, il bosniaco verrà pagato di cartellino in tutto 18 milioni di euro(4 per il prestito, 11 di riscatto+3 di bonus) ed ha strappato un contratto di 4 anni con opzione per il quinto a 4,5 milioni annui condito da vari bonus, che porterebbero lo stipendio a circa 5,5/6 milioni; a bilancio, la roma paga ogni anno 4,5 di media per il cartellino (si spalma il costo del cartellino per  gli anni di contratto) più i 9 e rotti per lo stipendio(netto+lordo), quindi 13,5 all’anno, che in tutto fanno un investimento di 54/55 milioni di euro(potenzialmente anche 64 milioni se viene formulata l’opzione per il quinto anno).

Ibrahimovic al Milan potrebbe costare 0 come cartellino se si libera dal PSG, ma se così non fosse il Milan dovrà pagare circa 5/10 milioni di euro per portarlo alla corte di Mihajlovic, come stipendio, potrebbe avere un contratto di 3 anni a circa 7,5 milioni di euro netti; ponendo il caso che che Ibra venisse pagato 10 milioni di cartellino, a bilancio costerebbe circa 3,300 milioni di euro più i 15 di stipendio, quindi 18 circa all’anno, che per tre anni fanno in tutto 54/55 milioni di investimento.

Ovviamente sono due tipi di investimenti diversi, Dzeko centravanti d’area di rigore di 29 anni , la Roma punterà su di lui per più anni, Ibrahimovic giocatore totale, uno dei più forti a livello mondiale, che però ha 34 anni e su cui il Milan farebbe un’investimento più breve.La frase di Sabatini quindi, è condivisibile ma fino ad un certo punto, perchè si Ibra ha dei costi elevati ed una età maggiore, ma forse per vincere, è la soluzione giusta.

Non solo tu anche altri : 2504 in questo momento!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *